Funghi velenosi
homepage » web tv » attenti a ... » funghi velenosi

Funghi velenosi
Attenzione alle specie mortali

Attenzione!!!

La classificazione dei funghi e della loro relativa commestibilità vanno affidate a micologi esperti o al personale specializzato degli enti sanitari competenti. Informazioni errate o atteggiamenti superficiali in merito potrebbero arrecare gravi danni da intossicazione o avvelenamenti anche mortali.

Non consumare funghi se non si ha l'assoluta certezza della loro commestibilità.

Si consiglia, a chi intende dedicarsi alla raccolta dei funghi, di imparare a riconoscere bene le specie velenose mortali; fortunatamente dalle nostre parti non sono molte e il saperle riconoscere bene, anche da lontano, è già una cosa buonissima.

Limitate il consumo di funghi e, soprattutto, sottoponeteli a opportuna cottura.



Qui di seguito una lista dei più comuni funghi velenosi:

OVULO MALEFICO

Amanita muscaria

Uno dei funghi più belli che si possono incontrare nei nostri boschi da fine estate ad inizio autunno; è velenoso a causa della presenza della muscarina presente in esso. La sua tossicità, tuttavia, è limitate e quasi mai si è rivelata fatale per l'uomo.


AMANITA VERDOGNOLA

Amanita phalloides

E' il più terribile dei funghi conosciuti in quanto la sua velenosità non lascia scampo, risultando nella maggior parte dei casi mortale. Si trova nei boschi di tutt'Italia in estate ed in autunno. Una piccolissima parte di fungo è sufficiente ad uccidere un uomo.


L'ENTOLOMA

Rhodophyllum lividum

Questo genere di funghi velenosi vive nei boschi e nelle radure ad essi vicine, si trova molto frequentemente d'estate sotto a querce, faggi, castagni e robinie. Molto più difficile trovarlo in autunno. Fungo molto velenoso, in alcuni casi mortale.


COLOMBINA ROSSA

Russula Emetica

Molti funghi appartenenti al genere Russula non vanno consumati o perchè contengono sostanze tossiche o perchè poco appetibili; crescono in estate ed autunno in boschi di conifere e latifoglie. La loro ingestione provoca disturbi gastro-intestinale a distanza di 4 ore.


PORCINO MALEFICO

Boletus satanas

E' uno dei Boleti più vistosi per colori e dimensioni; lo si può trovare nei boschi di tutt'Italia, soprattutto d'estate. Malgrado i gravi disturbi che la sua ingestione può provocare e la sua cattiva fama, non ha mai causato effetti mortali. Facile da riconoscere.


AMANITA PRIMAVERILE

Amanita verna

Presente quasi in tutta Italia dalla primavera all'autunno, fungo velenosissimo, la sua ingestione non lascia scampo provocando la morte. Non lasciarsi ingannare dall'aspetto candido con cui si presenta la sua carne bianca. Riconoscere questo fungo è di vitale importanza.


INOCYBE FASTIGIATA

Inocybe Rimosa

Tutti i funghi del genere Inocyba sono da scartare in quanto la maggior parte è sospetta. In particolare la fastigiata è velenosa in quanto contiene muscarina, una sostanza tossica che agisce sul sistema nervoso. Indispensabile l'intervento medico in caso di assunzione.


FUNGO DELL'OLIVO

Cresce ai piedi di diversi alberi, soprattutto dell'ulivo, la quercia e il faggio; si trova in tutt'Italia in estate ed autunno. Se ingerito provoca disturbi gastro-enterici. Da non confondere con il Canterello.

 

Altri articoli

 
 
 
Deafbook
Sostienici



Seguici
Deafbook Italia | c.f. 93395810729
copyright © 2011- 2013 | Tutti i diritti riservati
home | condizioni d'uso | privacy | contatti